Eco di Bergamo - 2007 - 28 giugno

Salame nostrano, balli e tombola alla sagra sull'aia

Torna la Festa sull'aia, la festa che dal 1981 ripropone la vita e le usanze del mondo contadino, autenticamente ispirata al film «L'albero degli zoccoli» di Ermanno Olmi. L'ambientazione sarà proprio il castello di Mornico, sede di numerose scene del celebre film. Anche per questa 27ª edizione, l'associazione «Amici della Festa sull'aia» in collaborazione con la biblioteca non ha lesinato nelle iniziative: da stasera a domenica 8 luglio il programma sarà come sempre ricco di proposte per ogni fascia di età e il cortile del castello si trasformerà in una grande area allestita con tavoli, pista da ballo e un grande stand con bar e cucina attrezzata.

Gli stessi ambienti del castello, da qualche anno ristrutturati e resi agibili, ospiteranno varie mostre da sempre abbinate alla festa: da non perdere la mostra fotografica «Natura Viva» di Barbieri e Mor Stabilini, la mostra sul fungo e le sue proprietà, il Museo della Memoria con la riproduzione in miniatura di attrezzi e luoghi di un tempo allestita da Pietro Colombini e lo spazio «Nell'aia del Castello» dedicato alla riproposizione di momenti e mestieri della vita contadina, con la presenza di animali da stalla. Non mancherà la musica dal vivo per le serate di ballo, stasera con il duo «Cristina e Enrico», domani con gli «Eccentrici Dadarò» per una serata di Gioco e musica, sabato l'orchestra «Blue Moon» e la tombolissima alle 22. Domenica mattina alle 9 la Caccia al tesoro, mentre la cucina sarà aperta da mezzogiorno per il pranzo. Nel pomeriggio si svolgerà una visita guidata per i luoghi storici di Mornico, per poi tornare in pista per il ballo liscio alle 21 con l'orchestra «Barry Band».

Lunedì cominceranno le serate dedicate al torneo di briscola mentre per i più piccoli Marcello Ricci del teatro del Secchio presenterà lo spettacolo «Re pupazzi all'arrabbiata» (alle 21). Martedì si svolgerà una divertente competizione di giochi a premi per giovani mentre da non dimenticare è il servizio cucina che tutte le sere permetterà di gustare piatti nostrani e del buon vino. Mercoledì salame nostrano per tutti.

(Eco di Bergamo, 28 giugno 2007, a cura di Diego Moratti)

 

Info